Quantcast

Il calcio italiano si dimostra sempre più malato. La nuova inchiesta con un susseguirsi di arresti ed interrogatorio delinea un quadro inquietante con decine di partite coinvolte. L'elenco delle partite di serie sospette di combine Catania-Chievo 1-1 (11/1/2011) Napoli-Sampdoria 4-0 (30/1/2011) Brescia-Chievo 0-3 (30/1/2011) Brescia-Bari 2-0 (6/2/2011) Genoa-Roma 4-3 (26/2/2011) Brescia-Lecce 2-2 (27/2/2011) Fiorentina-Roma 2-2 (20/3/2011) Genoa-Lecce 4-2 (20/3/2011) Bari-Chievo 1-2 (20/3/2011) Brescia-Bologna 3-1 (2/4/2011) Parma-Bari 1-2 (3/4/2011) Chievo-Sampdoria 0-0 (3/4/2011) Bologna-Napoli 0-2 (10/4/2011) Chievo-Bologna 2-0 (17/4/2011) Lecce-Cagliari 3-3 (17/4/2011) Catania-Cagliari 2-0 (1/5/2011) Lazio-Genoa 4-2 (14/5/2011) Chievo-Udinese 0-2 (15/5/2011) Catania-Roma 2-1 (15/5/2011) Genoa-Cesena 3-2 (22/5/2011) Lecce-Lazio 2-4 (22/5/2011) Bologna-Bari 0-4 (22/5/2011)

Il calcio italiano si dimostra sempre più malato. La nuova inchiesta con un susseguirsi di arresti ed interrogatorio delinea un quadro inquietante con decine di partite coinvolte.

L’elenco delle partite di serie sospette di combine

Catania-Chievo 1-1 (11/1/2011)
Napoli-Sampdoria 4-0 (30/1/2011)
Brescia-Chievo 0-3 (30/1/2011)
Brescia-Bari 2-0 (6/2/2011)
Genoa-Roma 4-3 (26/2/2011)
Brescia-Lecce 2-2 (27/2/2011)
Fiorentina-Roma 2-2 (20/3/2011)
Genoa-Lecce 4-2 (20/3/2011)
Bari-Chievo 1-2 (20/3/2011)
Brescia-Bologna 3-1 (2/4/2011)
Parma-Bari 1-2 (3/4/2011)
Chievo-Sampdoria 0-0 (3/4/2011)
Bologna-Napoli 0-2 (10/4/2011)
Chievo-Bologna 2-0 (17/4/2011)
Lecce-Cagliari 3-3 (17/4/2011)
Catania-Cagliari 2-0 (1/5/2011)
Lazio-Genoa 4-2 (14/5/2011)
Chievo-Udinese 0-2 (15/5/2011)
Catania-Roma 2-1 (15/5/2011)
Genoa-Cesena 3-2 (22/5/2011)
Lecce-Lazio 2-4 (22/5/2011)
Bologna-Bari 0-4 (22/5/2011)

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: ,