Quantcast

L'ex vicequestore Salvatore Sanna ha denunciato Fabrizio Salmoni, giornalista No Tav cofondatore del TG Maddalena e titolare del blog Maverick,, per diffamazione aggravata, un reato che prevede da sei mesi a tre anni di reclusione. L’oggetto della denuncia è l’articolo 8 Dicembre. La violenza come unica risorsa in cui si citava l’episodio dello sgombero di Venaus che vide il Sanna protagonista sulla ruspa e un episodio minore avvenuto in Clarea proprio l’8 Dicembre 2011. L’articolo denunciava il ruolo dell’ex vicequestore nelle violenze di quel giorno in cui dirigeva le FdO e in particolare chiedeva conto della devastazione della baita e del lancio di lacrimogeni ad altezza d’uomo. Quel giorno anche un operatore Rai venne colpito dai poliziotti che tiravano pietre. In coda all'articolo, venivano formulate cinque domande per il Questore a cui non è mai stata data risposta.

L’ex vicequestore Salvatore Sanna ha denunciato Fabrizio Salmoni, giornalista No Tav cofondatore del TG Maddalena e titolare del blog Maverick,, per diffamazione aggravata, un reato che prevede da sei mesi a tre anni di reclusione. L’oggetto della denuncia è l’articolo 8 Dicembre. La violenza come unica risorsa in cui si citava l’episodio dello sgombero di Venaus che vide il Sanna protagonista sulla ruspa e un episodio minore avvenuto in Clarea proprio l’8 Dicembre 2011. L’articolo denunciava il ruolo dell’ex vicequestore nelle violenze di quel giorno in cui dirigeva le FdO e in particolare chiedeva conto della devastazione della baita e del lancio di lacrimogeni ad altezza d’uomo. Quel giorno anche un operatore Rai venne colpito dai poliziotti che tiravano pietre. In coda all’articolo, venivano formulate cinque domande per il Questore a cui non è mai stata data risposta.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: