Quantcast
La cessione di Stampa e Secolo XIX a Repubblica: retroscena e futuri possibili

Al di fuori degli annunci scintillanti dell’accordo fra Gruppo Espresso e Itedi che porta alla cessione di Stampa e Secolo XIX ci si chiede che cosa succederà nel concreto nel futuro. Dagospia offre il retroscena.della vicenda e presenta le sue ipotesi di sviluppi futuri

Elkann sta costituendo un nocciolo duro tra zii e cugini più attivi e fidati, per consolidare il suo ruolo di capofamiglia, e a loro ha chiesto di quali partecipate siano disposti a fare a meno. La maggioranza ha risposto in coro: i giornali. ”Stampa”, ”Secolo XIX” e ”Corriere della Sera” sono un peso societario e gestionale, con uno scarso ritorno d’immagine o potere.

E il giovane Kaky sta creando una nuova società-fondo dove veicolare tutto quello che non è FCA, Ferrari e Partner-Re, la società di riassicurazione che rappresenta il futuro finanziario e non automobilistico della famiglia. La categoria comprende Itedi (Stampa-Secolo), ma anche la Juventus.
….

L’impalcatura del nuovo assetto era pronta da tempo. E gli attori non protagonisti, i giornalisti, si erano già fatti i loro calcoli. Li ha fatti Ezio Mauro, che come abbiamo già scritto è stato accompagnato alla porta prima di quanto si aspettasse, per propiziare l’arrivo di Mario Calabresi, perno di tutta l’operazione e garante degli interessi degli Agnelli a Largo Fochetti.

Ma se li era fatti anche Massimo Gramellini. Il vice-direttore della ”Stampa” aveva promesso fuoco e fiamme se gli fosse stata scippata la direzione del quotidiano torinese (“la mia uscita vale 50 mila copie”), eppure dopo la nomina di Molinari non ha emesso un miagolio.

…Come apparirà, in edicola, il frutto di queste operazioni? Al momento, l’ipotesi è questa: ”Repubblica” rimarrà il quotidiano nazionale. Chi l’acquisterà in Piemonte troverà allegato l’inserto locale ”La Stampa”, mentre i liguri avranno all’interno il ”Secolo XIX”. Che ne sarà dei giornalisti dei tre cartacei, questa è un’altra storia, tutta da scrivere (e non sarà scritta da loro, purtroppo).

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram