Quantcast
E’ morto Gianfranco Botta il giornalista che raccontò per immagini la mattanza alla Diaz di Genova

E’ morto mercoledì mattina a Cuneo a 57 anni Gianfranco Botta, giornalista del Tg3 entrato in Rai nel 1984. Botta era ricoverato da giorni all’ospedale Carle di Cuneo, per una malattia. Cineoperatore, era entrato in Rai negli anni 80, seguendo i conflitti dell’ex Jugoslavia, delle guerre in Iraq e Afghanistan.

Caporedattore al Tg3, aveva documentato che cosa accadde all’interno della caserma Diaz in occasione del G8 di Genova. Le sue immagini fecero il giro del mondo. Nel 2008 vinse il Premio Ilaria Alpi per un reportage sull’Afghanistan.

Lascia le figlie Viviana e Valeria. I funerali di Gianfranco Botta si svolgeranno il 21 settembre, alle 16, nella chiesa parrocchiale di Sant’Andrea a Savigliano

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram