Ultime Notizie | Newsletter | Social | Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico | Mappe |

Torino Digitale

CoderDojo al Talent Garden

Un folto gruppo di bambini, il 28 febbraio, ha partecipato al primo evento organizzato da CoderDojo Torino.

Il 28 marzo si terrà, presso il Talent Garden di via Carlo Allioni 3, il secondo appuntamento, il quale è andato già tutto esaurito.

CodeDojo è una palestra in cui ogni ragazza o ragazzo può apprendere i concetti base della programmazione informatica per vivere la tecnologia digitale non da consumatore ma per poter agire attivamente su di essa in modo critico e consapevole: curiosando, esplorando, sperimentando e divertendosi.

Un CoderDojo è un momento in cui si propongono attività e laboratori per ragazzi durante i quali i più piccoli, per esempio, possono imparare usando ambienti di programmazione adatti alla loro età (Scratch) e creando, in modo originale, i loro primi programmi e videogiochi. Tutto questo in un ambiente informale dove possano sperimentare liberamente, in assenza di regole, in una vera e propria palestra della mente, gratuita, dove non ci siano verifiche e voti e soprattutto non ci sia la paura di sbagliare. Il tutto gestito da volontari chiamati ‘mentor’.

CoderDojo è rivolto a ragazzi tra i 7 e i 14 anni. Nella prima parte del laboratorio verrà spiegato il funzionamento di Scratch attraverso esempi che i bambini potranno replicare sui propri computer con il supporto dei mentor. Nella seconda parte, dopo la merenda, i ragazzi saranno liberi di continuare a personalizzare il proprio progetto o di crearne un altro sulla base di quello che hanno imparato.

Per partecipare è obbligatoria l’iscrizione. Ogni partecipante dovrà essere accompagnato da un adulto, avere con sé un computer portatile, su cui, possibilmente, dovrà essere installato il programma Scratch (indicazioni qui: http://coderdojotorino.it/chi-siamo/scratch/), e la merenda.

Fantasia e collaborazione sono requisiti fondamentali per imparare e divertirsi. “Be cool” è il motto di Coderdojo: creare, condividere, comunicare, essere spontanei ed empatici.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli organizzatori scrivendo a [email protected] o visitare il sito www.coderdojotorino.it.

Digital Day sulla Fatturazione Elettronica a Torino

Dal 31 marzo scatterà l’obbligo della fatturazione elettronica e dell’archiviazione digitale di questi documenti per tutti i fornitori di beni e servizi che lavorano con le pubbliche amministrazioni, incluse le Camere di commercio. Per agevolare le piccole medie imprese che si trovano ad affrontare questa novità legislativa, Unioncamere e tutto il sistema camerale, a seguito di accordi con l’AGID – Agenzia per l’Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, collaborano attivamente per divulgare informazioni su questo nuovo sistema di emissione e gestione delle fatture attraverso strumenti digitali.L’incontro “Digital Day. Focus sulla fatturazione elettronica” illustra i nuovi adempimenti a cui sono chiamati i fornitori delle pubbliche amministrazioni e il servizio reso disponibile per le picccole medie imprese da Infocamere.

CoderDojo arriva a Torino

11025293_10153111882509414_820516347880626499_oOgni ragazza o ragazzo dovrebbe godere dell’opportunità di apprendere i concetti base della programmazione informatica. Dovrebbe essergli consentito di non vivere la tecnologia digitale solamente da consumatore ma di poter agire attivamente su di essa in modo critico e consapevole: curiosando, esplorando, sperimentando e divertendosi.

Per questo sono nati in tutto il mondo i cosiddetti ‘CoderDojo”, club gratuiti che hanno come obiettivo quello di organizzare attività e laboratori per ragazzi durante i quali i più piccoli, per esempio, possono imparare usando ambienti di programmazione adatti alla loro età (Scratch) e creando, in modo originale, i loro primi programmi e videogiochi. Tutto questo in un ambiente informale dove possano sperimentare liberamente, in assenza di regole, in una vera e propria palestra della mente, gratuita, dove non ci siano verifiche e voti e soprattutto non ci sia la paura di sbagliare. Il tutto gestito da volontari chiamati ‘mentor’.

La maggior parte delle città italiane ha un club di questo tipo. Da sabato anche Torino avrà il suo CoderDojo. A guidare il gruppo di entusiasti, pronti a offrire questa opportunità ai giovani di città e provincia, c’è l’associazione culturale Museo Piemontese dell’Informatica – MuPIn, con Progetto Rena, Digital Champions, Associazione Dschola, Rete delle Biblioteche civiche torinesi, 42 Advisory, Lombroso 16, Talent Garden e Fablab Torino.

Il cosiddetto “champion” torinese, il capogruppo, è Elia Bellussi (presidente dell’associazione culturale Museo Piemontese dell’Informatica), mentre i “mentor” della città sono Marco Alvino, Roberta Bertero, Carla Bertuzzi, Roberto Guido, Fabio Malagnino, Stefano Mercurio, Alessandro Rabbone e Marta Zanetta.

Il primo evento avrà luogo sabato 28 febbraio a Lombroso 16 (via Lombroso 16, Torino) dalle 14.30 alle 17.30.

CoderDojo è rivolto a ragazzi tra i 7 e i 14 anni. Nella prima parte del laboratorio verrà spiegato il funzionamento di Scratch attraverso esempi che i bambini potranno replicare sui propri computer con il supporto dei mentor. Nella seconda parte, dopo la merenda, i ragazzi saranno liberi di continuare a personalizzare il proprio progetto o di crearne un altro sulla base di quello che hanno imparato.

Per partecipare è obbligatoria l’iscrizione su coderdojotorino.eventbrite.it. Ogni partecipante dovrà essere accompagnato da un adulto, avere con sé un computer portatile, su cui, possibilmente, dovrà essere installato il programma Scratch (indicazioni qui: http://coderdojotorino.it/chi-siamo/scratch/), e la merenda.

Fantasia e collaborazione sono requisiti fondamentali per imparare e divertirsi. “Be cool” è il motto di Coderdojo: creare, condividere, comunicare, essere spontanei ed empatici.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli organizzatori scrivendo a [email protected] o visitare il sito www.coderdojotorino.it.

A giugno 2015 la quarta edizione di BIG DIVE

TOP-IX in collaborazione con Axant.it, Fondazione ISI e Todo organizzano la quarta edizione di BIG DIVE: 8 giugno – 10 luglio 2015.
BIG DIVE è un corso di 5 settimane in ambito di DATA SCIENCE e BIG DATA per fornire le competenze necessarie ad estrarre valore dai dati e generare impatto attraverso l’utilizzo di strumenti software, data-visualization, machine learning, network-science e data-analysys. E’ ufficialmente aperta la selezione dei 20 Divers , le iscrizioni sono aperte fino al 3 maggio e ai Data-Sponsor che metteranno a disposizione dataset e “challenge” reali da sviluppare nell’ambito del corso ! Per maggiori informazioni e per la registrazione www.bigdive.eu

Sabato 21 al centro Nexa un Linked Open Data Hackathon

In occasione della quinta edizione dell’International Open Data Day e del terzo International Open Data Day italiano, il Centro Nexa su Internet e Società del Politecnico di Torino, con il supporto di Regesta.exa e la collaborazione di Otto, Cosvifor e Innovazione e Sistemi per il Lavoro ed il Mercato, organizza un Linked Open Data Hackathon con l’obiettivo principale di rendere semantici i dati della pubblica amministrazione piemontese, a partire dai dataset pubblicati sul portale dati.piemonte.it.  (altro…)

Droidcon Italy Torna a Torino il 9 e 10 Aprile 2015

droidcon-torinoCome già accaduto l’anno scorso, sarà nuovamente Torino la città ospitante Droicon Italy che si svolgerà il 9 e 10 Aprile 2015. Non solo sviluppatori ed esperti del mondo Android, ma anche molti curiosi che vogliono essere i primi a toccare con mano le novità del robottino verde.  I temi principali di questo nuovo evento saranno l’ultima versione, Android Lollipop, e i dispositivi “weareable”, cioè indossabili, che stanno prendendo rapidamente piede nella quotidianità. Saranno molti gli “sviluppatori illustri” presenti alla conferenza: dai due Google Developer Expert Italiani, Mario Viviani e Sebastiano Poggi, a Taylor Ling conosciuto in tutto il mondo per la sua preparazione sulla User Experience. (altro…)

Arriva Oriento#UniTO, la app per aiutare l’orientamento degli studenti in Unito

orientounitoÈ disponibile gratuitamente negli store Android e in via di approvazione negli store Apple Oriento#UniTO, un’applicazione ideata per aiutare i futuri studenti nella scelta universitaria.

Con Oriento#UniTO puoi: conoscere i piani di studio di tutti i corsi di laurea, laurea magistrale e laurea a ciclo unico dell’Ateneo scoprire le competenze che si possono acquisire e gli sbocchi professionali di ogni corso di studio usufruire di un servizio di ricerca personalizzata per individuare i corsi più vicini al tuo profilo, (altro…)

Torino Tour for All, la app per un tour accessibile del centro storico di Torino

toto4allTorino Tour for All, è un itinerario turistico-culturale del centro storico di  Torino progettato per essere accessibile a tutti tramite un’app.  L’itinerario particolarmente rappresentativo di aspetti storici, architettonici,  sociali e di vita quotidiana è concepito per favorire l’inclusione turistica e quindi  per essere fruibile in autonomia da persone con esigenze specifiche e da persone
con problemi motori e percettivi.
Prima di procedere nell’uso dell’applicazione siete invitati a scegliere il livello di
accessibilità preferito: (altro…)

Città di Torino e Moovit firmano un accordo: disponibili sulla app tutte le informazioni per la mobilità in città

moovit_appDopo le grandi capitali europee, anche Torino entrerà a far parte delle città italiane inserite nella community di Moovit. Nasce così la prima community di infomobilità torinese.  Città di Torino e Moovit, hanno siglato un accordo che consente la consultazione degli orari di partenza e arrivo di tutti i mezzi di trasporto torinesi. Il capoluogo piemontese entra fra le altre città europee tra cui Parigi, Madrid, Berlino, Londra, Francoforte che aderiscono a Moovit.  (altro…)

Alan Turing, padre dell’informatica al cinema

The Imitation Game - Proiezione specialeIl Museo Piemontese dell’Informatica – MuPIn, in collaborazione con Cinecafé Ambrosio, organizza a Torino una speciale proiezione del film The Imitation Game sulla vita di Alan Turing: matematico, logico e crittografo britannico, considerato uno dei padri dell’informatica e uno dei più grandi matematici del XX secolo.

La proiezione si terrà lunedì 12 gennaio 2015 alle ore 20:00 presso il Cinecafé Ambrosio di C.so Vittorio Emanuele II, 52 a Torino e sarà preceduta da una presentazione di Alan Turing tenuta dalla Prof.ssa Simona Ronchi della Rocca del Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino.

Nel foyer verranno esposti alcuni libri su Alan Turing e un pannello esplicativo sulla sua vita.

Inoltre, i primi 200 visitatori che si prenoteranno su Eventbrite e che porteranno la ricevuta, potranno godere di una riduzione sul costo del biglietto.

 

Network-wide options by YD - Freelance Wordpress Developer