Quantcast

Il 1 dicembre 2011, alle ore 19,  si inaugura nelle sale del Museo regionale di scienze naturali la prima mostra dedicata a Steve Jobs, fondatore della Apple. L’esposizione vanta una delle più grandi collezioni al mondo di personal computer arricchita dalla storia umana e imprenditoriale del genio del computer e attraverso ricostruzioni di ambienti, propone percorsi interattivi e archivi multimediali. In esposizione anche il rarissimo Apple-1, il primo computer creato da Steve Jobs e Steve Wozniak nel 1976 nel garage della propria abitazione, ricostruito in scala 1:1. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 26 febbario 2012. Orario mostra: Tutti i giorni: 10 – 19; Chiuso il martedì Informazioni Biglietteria MRSN: tel. 011 4326354; Numero verde InfoMuseo: 800 329 329 La fotogallery di presentazione della mostra 

Il 1 dicembre 2011, alle ore 19,  si inaugura nelle sale del Museo regionale di scienze naturali la prima mostra dedicata a Steve Jobs, fondatore della Apple. L’esposizione vanta una delle più grandi collezioni al mondo di personal computer arricchita dalla storia umana e imprenditoriale del genio del computer e attraverso ricostruzioni di ambienti, propone percorsi interattivi e archivi multimediali. In esposizione anche il rarissimo Apple-1, il primo computer creato da Steve Jobs e Steve Wozniak nel 1976 nel garage della propria abitazione, ricostruito in scala 1:1.

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 26 febbario 2012.
Orario mostra: Tutti i giorni: 10 – 19; Chiuso il martedì
Informazioni Biglietteria MRSN: tel. 011 4326354; Numero verde InfoMuseo: 800 329 329

La fotogallery di presentazione della mostra 

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: , ,