Quantcast
Linux Day 2016 a Torino al dipartimento di informatica

Linux Day 2016 a Torino al dipartimento di informatica

24 ottobre 2016 | , , , , , , ,

Presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino, questo sabato, si è tenuta la decima edizione del Linux Day torinese. L’evento, con un ampio programma fatto di 16 talks di (altro…)

Sabato 22 ottobre il Linux Day in Piemonte a Biella, Arona, Ivrea, Pinerolo e Torino

Sabato 22 ottobre il Linux Day in Piemonte a Biella, Arona, Ivrea, Pinerolo e Torino

18 ottobre 2016 | ,

Sabato 22 ottobre torna il Linux Day la principale manifestazione italiana dedicata aLinux, al software libero, alla cultura aperta ed alla condivisione con  decine di eventi in tutta Italia, e in (altro…)

Sabato 22 ottobre: Linux Day 2011

16 ottobre 2011 | ,

Sabato 22 ottobre si svolgerà, in tutta Italia, il Linux Day.

La manifestazione, nata nel 2000 per iniziativa di Italian Linux Society e giunta alla sua undicesima edizione, ogni anno rinnova l’obiettivo di estendere la conoscenza e la consapevolezza di Linux e del software libero, ovvero quella categoria di applicazioni per computer il cui codice sorgente è accessibile all’utilizzatore e può essere pertanto modificato, ridistribuito e personalizzato senza restrizioni. Con tutte le implicazioni socio/economico/filosofiche che ne derivano, tra cui la disponibilità di grandi quantità di soluzioni gratuite per tutte le esigenze, la reciproca collaborazione di una community internazionale di tecnici e simpatizzanti e l’indipendenza degli strumenti tecnologici.

All’evento partecipano dozzine di gruppi, scuole ed aziende su tutto il territorio nazionale, ognuno dei quali organizza proprie attività seguendo alcune norme comuni. Ed ovviamente Torino non poteva essere da meno. Anzi, non poteva far altro che qualcosa di più.

Per il capoluogo piemontese sono infatti previste tre distinte location, con contenuti differenti sia nella forma che nel target di riferimento, tutte e tre aperte al pubblico dalle 13:00 alle 18:00.

Coloro che sono completamente a digiuno di Linux e non lo hanno mai visto potranno recarsi a Casa del Quartiere, in via Oddino Morgari 14, per mettere direttamente le mani – ovviamente assistiti dagli esperti, sempre a disposizione per domande ed approfondimenti – su quindici postazioni tematiche predisposte con il meglio del software opensource per il montaggio audio/video, l’elaborazione grafica, la fruizione dei servizi Internet e molto altro.

A chi invece ha sentito parlare di “software libero”, o magari è già esperto e vuole saperne ancora di più, è consigliata Cascina Roccafranca, via Edoardo Rubino 45. Qui sono in programma 20 talk, divisi in 5 aule a seconda del livello di difficoltà o del tema trattato, e si toccheranno svariati argomenti dai videogiochi opensource alle applicazioni per l’ingegneria. Sarà inoltre allestita per tutto il pomeriggio un’area “Install Party”, presso cui chiunque potrà portare il proprio PC per ricevere assistenza nell’installazione di Linux (il quale, va ricordato, può essere utilizzato anche parallelamente al sistema Windows già presente sul computer).

Infine uno spazio sarà dedicato interamente a Linux nella scuola, tema “caldo” che merita una attenzione particolare. Presso la Biblioteca Shahrazad, in via Madama Cristina 41, alcuni docenti racconteranno le loro personali esperienze con l’utilizzo del software libero in classe e con soluzioni creative per la didattica: certamente una opportunità non solo per gli insegnanti in cerca di qualcosa di nuovo, ma anche per genitori e studenti con spirito di iniziativa.

Impossibile non citare anche le altre implementazioni del Linux Day nel resto del Piemonte a Novara, Alessandria, Biella, Galliate, Ivrea, Bra e Pinerolo, ciascuna con un suo programma e peculiarità uniche.

La partecipazione alla manifestazione è gratuita ed aperta a tutti quelli che vorranno avvicinare questo caotico, dinamico e rivoluzionario mondo, a metà tra tecnologia avanzata e principi etici.

Per maggiori informazioni: