Quantcast
Confermata la mobilitazione nazionale per il clima del 29 novembre a Roma: in programma la manifestazione e un concerto

E’ stata confermata la mobilitazione nazionale per il clima del 29 novembre a Roma. La partenza è fissata alle ore 14,00 da Piazza Farnese e si concluderà ai Fori Imperiali dove seguirà alle 17,00 un concerto con sul palco numerosi artisti e testimonial. Dato che sono state vietate le manifestazioni a Parigi del 29 novembre e del 12 dicembre a Roma, si marcerà anche per Parigi, per il clima e per la pace, due argomenti strettamente connessi.

Il comunicato che ha diffuso la Coalizione Francese dopo il divieto di manifestare

Il governo può proibire queste manifestazioni, ma la nostra voce non sarà silenziata. Anche se questo ci rende difficile proseguire con le iniziative che avevamo organizzato, troveremo un modo affinché a Parigi l’appello per la giustizia climatica venga ascoltato, e incoraggiamo tutti, ovunque nel mondo, a unirsi alla Marcia Globale per il Clima e ad alzare la voce più forte che mai. Non c’è ne è mai stato così bisogno.

I nostri piani su Parigi devono cambiare, ma il movimento per la giustizia climatica non rallenta. In tutto il mondo marce, dimostrazioni e disobbedienza civile sono in programma per le settimane e i mesi a venire. Insieme, continueremo a ergerci contro la violenza e l’odio con la nostra pace e la nostra determinazione.

Per le persone in tutto il mondo, unitevi alla Marcia Globale per il Clima nella vostra comunità per mostrare il sostegno alla giustizia climatica. Per coloro che hanno in programma di venire a Parigi, venite e unitevi a noi, troveremo un modo per agire insieme”.

Più di 2.173 eventi, incluse più di 50 grandi manifestazioni, sono programmate in tutto il mondo come parte della Marcia Globale per il Clima del 28 e 29 novembre. Molti degli eventi già programmati a Parigi per le due settimane della COP21 stanno andando avanti , incluso il concerto con Thom Yorke, Patti Smith e altri. Gli organizzatori incoraggiano anche gli attivisti ad arrivare a Parigi per i giorni finali della conferenza per essere sicuri che i popoli, non gli inquisitori nè i politici, abbiano la parola finale.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: ,