Quantcast
Aspettando la Giornata Mondiale della Terra, a Torino un ciclo di film sull’ambiente

Fiab Torino Bici & Dintorni e Aps Camminare lentamente hanno deciso di promuovere, con un po’ di anticipo, la Giornata della Terra, che si festeggia il 22 aprile, organizzando in

collaborazione con il Festival CinemAmbiente di Torino un mini ciclo di film a ingresso gratuito, che partirà giovedì 19 gennaio per concludersi giovedì 23 marzo 2017. Ogni proiezione sarà introdotta da esperti. L’ingresso sarà gratuito.

La rassegna si articolerà in 4 serate a Torino sempre il giovedì con inizio alle 20.30 con questo programma:

– 19 gennaio 2017 a Binaria (Gruppo Abele, via Sestriere): Home, documentario di Yann Arthus-Bertrand che fotografa lo stato di salute della Terra e dei problemi ambientali e sociali cui l’umanità deve fare fronte. Composto da splendide immagini aeree di più di cinquanta paesi del mondo, il film rende ancora una volta possibile scoprire la meraviglia di un pianeta magnifico e al tempo stesso fragile.

– 9 febbraio al Centro Studi Sereno Regis: Punto di non ritorno – Before the Flood, Dai ghiacciai della Groenlandia alla foreste in fiamme di Sumatra, fino alla Casa Bianca e alle stanze del Vaticano, Leonardo DiCaprio ha impiegato tre anni e viaggiato in cinque continenti per realizzare questo documentario uscito nel 2016, diretto da Fisher Stevens e con Martin Scorsese tra i produttori esecutivi. L’attore racconta nel film l’impatto devastante dei cambiamenti climatici sul nostro pianeta, confrontandosi anche con leader mondiali come Papa Francesco, Elon Musk e Barack Obama.

– 2 marzo a Cascina Roccafranca: La Cospirazione della Lampadina, l’obsolescenza programmata è una pratica utilizzata dalle aziende per ridurre la durata dei prodotti, in modo che debbano venire ri-acquistati con maggiore frequenza. L’intera società dei consumi in cui viviamo poggia sui suoi principi. Il film della regista tedesca Cosima Dannoritzer racconta come è nata l’idea, da un accordo tra i produttori mondiali di lampadine all’inizio degli anni ’20, quasi un secolo fa.

– 23 marzo a Binaria (Gruppo Abele, via Sestriere): I volti della via Francigena, progetto cinematografico indipendente realizzato dal giovane Fabio Dipinto, che, camminando lungo la Via Francigena italiana, dal Colle del Gran San Bernardo a Roma, ha filmato le realtà incontrate giorno dopo giorno. Ne è emerso documentario che racconta i luoghi, ma soprattutto le persone che con il cammino hanno stretto un legame viscerale: pellegrini, ospitalieri, traghettatori, volontari, storici e religiosi, persone che vivono la Via quotidianamente e che si impegnano per renderla sicura e accessibile.

Commenta su Facebook

qu-pi-newsletterVi  è piaciuto questo articolo ? Iscrivetevi alle newsletter di Quotidiano Piemontese per sapere tutto sulle ultime notizie,
Se vi piace il nostro lavoro e volete continuare ad essere aggiornati sulle notizie dal Piemonte, andate alla nostra pagina su Facebook e cliccate su "Like".
Se preferite potete anche seguirci sui social media su Twitter , Google+, Youtube
Ora potete anche essere aggiornati via Telegram

TAGS: ,