Scandalo sanità: ascoltati in Procura i vertici di Federfarma Torino

Ennesima giornata di interrogatori in Procura per lo scandalo sanità in Piemonte.  Mercoledì mattina sono stati ascoltati Marco Cossolo e Luciano Platter, rispettivamente segretario e presidente di Federfarma Torino, attualmente entrambi agli arresti domiciliari. Secondo i pm i due avrebbero stretto un accordo con la Regione per la distribuzione nelle farmacie dei pannoloni per l’incontinenza a prezzi più alti di quelli previsti da una gara bandita e successivamente ritirata dall’ente.

Interrogato anche Marco Mozzati, il dentista che faceva fatture false a Vito Plastino per coprire le tangenti ricevute da Pierfrancesco Camerlengo, figlio del “re” delle cliniche piemontesi di cura. Il gip avrà 5 giorni per decidere se mettere i cinque arrestati, attualmente al carcere Vallette, ai domiciliari e di revocarli per i due che lo sono attualmente.

Qui tutti gli articoli di QP sullo scandalo sanità.