Banca di Asti acquisisce le residue azioni Biverbanca detenute dalle Fondazioni Cassa di Risparmio di Biella e Cassa di Risparmio di Vercelli

Con un accordo sottoscritto giovedì 29 novembre, Banca di Asti ha acquisito le residue azioni Biverbanca finora detenute dalle Fondazioni Cassa di Risparmio di Biella e Cassa di Risparmio di Vercelli,

raggiungendo così il 100% del capitale sociale di Biverbanca, mediante conferimento in natura e relativo aumento di capitale di Banca di Asti loro riservato.

L’importante accordo, volta ad un potenziamento dell’assetto del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti grazie alla generazione di importanti sinergie di carattere industriale e ad una più ottimale allocazione del capitale, si inquadra in particolare in una strategia di crescita dimensionale del Gruppo perseguita in coerenza con il radicamento e gli insediamenti operativi nei bacini tradizionali di attività, con attenzione allo sviluppo della rete commerciale nelle aree del nord Italia, fermo restando l’interesse del Gruppo a proseguire il sostegno dell’economia locale e la partecipazione a iniziative del territorio finora realizzate da Banca di Asti e da Biverbanca.

L’accordo consentirà anche un prezioso rafforzamento della governance, con l’ingresso nella compagine azionaria di investitori di lungo periodo con una forte attenzione allo sviluppo economico – sociale dei territori di riferimento del Gruppo.

Per Fondazione CR Biella e Fondazione CR Vercelli, l’Operazione è volta, da un punto di vista finanziario, alla valorizzazione della partecipazione residua detenuta nella conferitaria, da un punto di vista industriale, a contribuire allo sviluppo del Gruppo nonchè al sostegno e alla valorizzazione delle proprie comunità di riferimento.

I Presidenti delle Fondazioni di Asti, Biella e Vercelli hanno espresso grande soddisfazione per il buon esito dell’Operazione, che mette al centro la comune forte attenzione e il peculiare interesse delle Fondazioni a porre in essere strategie ed attività di promozione dello sviluppo dei territori di riferimento e di conservazione degli scopi ideali dei fondatori.

In vista dell’ingresso della Fondazione CR Biella e della Fondazione CR Vercelli nella compagine azionaria di Banca di Asti, è inoltre prevista la sottoscrizione di accordi parasociali da parte delle tre Fondazioni, perconsentire a Fondazione CR Biella e Fondazione CR Vercelli di nominare loro rappresentanti negli organi sociali della Banca, già nell’ambito del rinnovo delle cariche previsto contestualmente all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2018.



In questo articolo: