Rallenta la produzione industriale in Piemonte dopo tre anni di crescita

Torna il segno negativo per la produzione industriale in Piemonte. Dopo tredici trimestri consecutivi di crescita il segno negativo torna a farsi vedere nel periodo luglio-settembre 2018 (-0,2%).
E’ quanto emerge dalla consueta indagine congiunturale realizzata da Unioncamere Piemonte in collaborazione con Confindustria Piemonte, Intesa Sanpaolo e Unicredit. L’analisi riguarda, in particolare, 1.245 imprese per un numero complessivo di 85.700 addetti e un fatturato pari a circa 54 miliardi di euro.

“In questo trimestre il Piemonte è tornato ad essere fragile: dopo più di tre anni di crescita, la manifattura torna ad avere un risultato negativo – commenta il presidente di Unioncamere Piemonte, Vincenzo Ilotte -. Questa inversione di tendenza ci preoccupa, anche perché è legata ad un più esteso senso di incertezza che sta minando la fiducia dei nostri imprenditori e consumatori. La crescita del settore manifatturiero risulta quindi essenziale per il mantenimento occupazionale e competitivo del nostro territorio”.



In questo articolo: