Il sindaco di Asti Rasero rinuncia ai rimborsi non utilizzati dividendo i soldi tra gli assessorati

Il sindaco di Asti Maurizio Rasero ha deciso di ridistribuire i soldi dei rimborsi non utilizzat tra i vari assessorati del Comune per utilizzarli per la città. Si tratta di 35 mila euro di rimborsi spese per trasferte e oneri di segreteria mai utilizzati.

A riferirlo, nel corso di un incontro tra la sua giunta e la stampa locale, è stato lo stesso sindaco Rasero, che tra le altre cose ha annunciato di aver rinunciato anche all’autista: “Ne avevamo tre a disposizione mia e degli assessori, ma utilizziamo le nostre auto, più una a noleggio quando serve, perché ogni euro speso per noi è un euro sottratto ai cittadini”.



In questo articolo: