Si suicida lanciandosi dal cavalcavia mentre passa il treno, bloccata per più di 3 ore linea ferroviaria Torino – Pinerolo

Stop alla linea ferroviaria Torino Pinerolo a causa di un uomo che, intorno alle 15.25 di oggi, lunedì 11 febbraio, è stato travolto dal dal treno regionale  Chivasso-Pinerolo. L’incidente tra le stazioni di Airasca e Piscina. Da quanto si  apprende l’uomo, che indossava una tuta, si è lanciato dal cavalcavia mentre stava transitando il convoglio.

Sul treno, al momento dell’incidente, c’erano circa 100 persone che sono stati spostate in bus sostitutivi.

Sul posto i  carabinieri della Compagnia di Pinerolo che adesso indagano sull’accaduto. Ignota ancora l’identità della vittima.

+++ Aggiornamento +++

È ripresa alle 18.15 la circolazione ferroviaria sulla linea Torino – Pinerolo, sospesa dalle 15.25 fra Airasca e Piscina di Pinerolo, per consentire i rilievi dell’Autorità giudiziaria a seguito di un investimento mortale da parte del treno regionale 4279 Chivasso – Pinerolo, con 100 persone a bordo.

Per garantire la mobilità è stato istituito un servizio di bus sostitutivi fra Airasca e Pinerolo. I viaggiatori del 4279 fermo in linea sono stati accompagnati in sicurezza a un passaggio a livello distante circa 200 metri, per salire sui bus sostitutivi.

Venti dipendenti di Trenitalia hanno prestato assistenza ai viaggiatori nelle stazioni di Airasca, Pinerolo, Piscina, Torino Porta Nuova, Porta Susa e Lingotto.

Effetti: rallentamenti fino a 25 minuti per tre treni regionali, sette limitati nel loro percorso e quattro cancellati.