Fermato a Caselle con 120 mila euro di orologi

Un uomo di 50 anni, già noto alle forze dell’ordine per questioni relative a truffe e ricettazioni, è stato fermato all’aeroporto Sandro Pertini di Torino Caselle con orologi per un valore di 120 mila euro nascosti nelle tasche del cappotto.

L’uomo, astigiano, residente a Dubai, era in partenza per Monaco di Baviera. Secondo gli investigatori della guardia di finanza di Torino e i funzionari doganali dell’aeroporto gli orologi, delle più preziose marche, sarebbero finiti sul mercato nero.



In questo articolo: