Violentò trans di 19 anni che poi si tolse la vita, condannato a 6 anni di carcere

E’ stato condannato a 6 anni di reclusiione Ioan Razvan Simion, 30 anni, che il 30 aprile 2017 violentò ai giardini Alganon di Asti una giovane trans di 19 anni. Il pm Gabriele Fiz aveva chiesto per l’imputato cinque anni e sei mesi di reclusione ma il giudice Roberto Amerio ha ritenuto di applicare una pena ancora più severa.

Miguel, la giovane vittima che sognava di diventare Lidya, si era tolta la vita pochi giorni dopo impiccandosi in casa con il guinzaglio del cane.