Braccianti in nero in un’azienda agricola dell’astigiano

I carabinieri hanno scoperto dieci lavoratori in nero in un’azienda agricola di Villanova d’Asti specializzata nella produzione di ortaggi.
I militari hanno scoperto che la maggior parte dei 19 braccianti, tutti africani in regola sul territorio nazionale, lavorava per un monte ore superiore a quello previsto dal contratto e che non era stata sottoposta alle visite mediche necessarie.
L’imprenditore agricolo ha ricevuto una sanzione di 50 mila euro.



In questo articolo: