Gli abitanti del campo nomadi di Asti hanno pagato in anticipo una settimana di acqua

Continua la vicenda della fornitura di acqua al campo nomadi di Asti e a tenere aggiornati tutti è sempre il vicesindaco Marcello Coppo. Dopo il video in cui annunciava e mostrava l’istallazione delle valvole per il razionamento dell’acqua, nel nuovo video annuncia che le stesse valvole sono state sbloccate perchè la comunità ha pagato in anticipo il valore di circa una settimana di fornitura (maggiorato per cominciare a recuperare i debiti). Passata la settimana o ci sarà un nuovo pagamento o le valvole saranno riattivate.

I Sinti di via Guerra 27 hanno anticipato il pagamento di 350 metri cubi di acqua (circa una settimana). L’acqua che oggi stanno consumando l’hanno pertanto pagata in anticipo. Terminati quelli tornerà il razionamento se non anticiperanno ulteriori somme. Si comincia a ragionare. L’obiettivo principale ovviamente è lo sgombero dell’area.

Posted by Marcello Coppo on Monday, July 15, 2019



In questo articolo: