Asti, doppio palio ma nello stesso giorno per l’edizione 2019

Un Palio di Asti doppio ma nello stesso giorno, uno per i 14 rioni e borghi cittadini, l’altro per 7 Comuni della Provincia. Il sindaco di Asti, Maurizio Rasero, spiega di aver “pensato a due date, come successe nel 2000, un Palio a maggio l’altro a settembre”, ma di avere accantonato l’ipotesi per i costi.

“Ogni Palio – dice – genera spese per 400 mila euro ed entrate per 200 mila: raddoppiare le date avrebbe gravato sulle tasche dei cittadini”. In ogni caso, la storica corsa che quest’anno si disputa l’1 settembre, “sarà un’edizione straordinaria per la ricorrenza dei 1900 anni del martirio di San Secondo, il patrono della città. Il nuovo format è stato concepito – prosegue – per stare dentro i tempi della diretta televisiva Ra”.

Già venduti 3.800 dei 5.200 biglietti disponibili per assistere al Palio in piazza.

“Ma questo storico appuntamento merita – conclude Rasero – di essere vissuto non solo nella domenica della corsa, ma anche nei giorni di vigilia, ricchi di eventi”



In questo articolo: