Ad Asti presidio dei sindacati contro l’invasione turca nella Siria

E’ stato organizzato per martedì 22 ottobre alle 18 in Piazza San Secondo il presidio contro l’evasione turca.

CGIL, CISL e UIL, attraverso il documento che promuove la manifestazione rivolgono: «un appello al Governo italiano affinché si attivi nel sollecitare iniziative da parte dell’Unione Europea in modo che questa riveda gli accordi con la Turchia e si faccia garante della ricerca di una soluzione pacifica, con l’apertura immediata di una piattaforma multilaterale in sede ONU che garantisca la pace e la tutela dei diritti umani».

Inoltre i sindacati esprimono «la loro profonda preoccupazione e quella dei lavoratori italiani di fronte ai bombardamenti contro la popolazione curda nel nord della Siria, all’ingresso di truppe turche in Siria e all’aggravamento della crisi che già̀ determina ulteriori perdite di vite umane e potrebbe destabilizzare completamente gli equilibri politici internazionali. L’Europa tace anche di fronte alla minaccia di inviare i profughi verso l’Europa».



In questo articolo: