Chiesti 9 anni per l’uomo accusato di abusi sulla figlia minorenne ad Asti

Il pm Donatella Masia della procura di Asti ha chiesto nove anni di reclusione per un uomo accusato di avere violentato la figlia, minorenne all’epoca dei fatti. Chiesti anche quattro anni per comportamento omissivo. L’accusa per i genitori della ragazza è di violenza sessuale pluriaggravata e minacce. La madre si difende dicendo di non essersi mai accorta di nulla in qunato dormiva in un’altra stanza.



In questo articolo: