Badante ruba 7 mila euro alla coppia di cui si occupa, ma servono per il figlio malato e viene perdonata

Ha rubato 7 mila euro dal conto della coppia di anziani di cui si occupava ma è stata perdonata sia dai due anziani sia dal giudice. L’episodio è capitato a Rivalta Bormida, dove la donna, 57 anni, lavora come badante per una coppia di anziani. Aveva la loro piena fiducia, al punto che i due le consegnavano il bancomat per ritirare soldi dal conto. Sfruttando l’occcasione la donna ha sottratto facilmente 7 mila euro.

Scoperta, ha subito ammesso la sua colpa, spiegando che i soldi le servivano per curare il figlio ventisettenne, rimasto paraplegico dopo un grave incidente stradale. La storia, documentata, ha convinto le vittime, che hanno deciso di perdonarla, e il pubblico ministero, che ha chiesto l’archiviazione del caso. E’ stato organizzato un piano di restituzione dei soldi sottratti in un anno.



In questo articolo: