Torino, c’è il primo positivo al coronavirus: è un 40enne che ha avuto contatti con i contagiati lombardi

L’ospedale Amedeo di Savoia di Torino ha rilevato il primo contagio da coronavirus in Piemonte. Si tratta di un uomo 40enne che ha avuto contatti con due persone contagiate dal “paziente 1”, il 38enne di Codogno. Lo hanno annunciato dalla Sala Operativa della Protezione Civile di corso Marche le autorità della Regione Piemonte in conferenza stampa.

L’uomo lavora a Cesano Boscone nella cintura di Milano e ha avuto contatti con due colleghi, padre e figlio, risultati positivi. I contagi sono legati al paziente di Codogno. Il piemontese ha percorso diverse volte in treno il tragitto da casa al posto di lavoro.

#Coronavirus: in diretta dalla sala operativa della Protezione Civile della Regione

Posted by Alberto Cirio on Saturday, February 22, 2020

L’assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi, tranquillizza sullo stato di salute del 40enne: “Ha la febbre, ma non è in pericolo di vita”. Rimane in isolamento all’ospedale Amedeo di Savoia.

Una podista astigiana è ricoverata nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Asti. Anche lei, come il primo piemontese di cui si ha la conferma del contagio, ha avuto contatti durante una gara podistica con il 38enne di Codogno, ora ricoverato in terapia intensiva.

La Regione conferma che sono 15 le persone in Piemonte sotto osservazione tra cui i famigliari e i medici che per primi hanno visitato il 40enne positivo.