Raccolte 12585 firme per dire no alla discarica di amianto a Salussola nel biellese

La raccolta firme promossa dal comitato «Salussola Ambiente & Futuro» contro la costruzione della discarica di amianto nella regione Brianco a Salussola, ha raggiunto quota 12585 firme.

Il totale è stato raggiunto grazie alle 4530 firme raccolte nel 2017, a cui si sono aggiunte altre 8053 grazie ad una petizione promossa a fine 2019, in concomitanza con la protesta a Biella.

Il progetto intanto, era stato respinto già due anni fa dalla Provincia di Biella nell’ambito del procedimento di valutazione di impatto ambientale, ma il Tar in seguito ne aveva disposto il riesame avendo riscontrato dei vizi di forma. Contro la sentenza del Tar sono ricorsi al Consiglio di Stato i Comuni di Santhià, Cerrione e Verrone, poiché erano stati esclusi dal procedimento in quanto ritenuti non confinanti o collocati non nelle immediate vicinanze della discarica. A settembre è prevista l’udienza per sentire e valutare le loro posizioni, chiedendo al Consiglio di Stato di annullare la sentenza del Tar Piemonte.



In questo articolo: