Confiscati beni ad un residente di Asti per 3 milioni di euro: erano i proventi di rapine

La Direzione Investigativa Antimafia, insieme ai Carabinieri di Pavia ed Asti hanno sequestrato e confiscato numerosi immobili locati nelle province di Asti,  Alessandria, Pavia e Savona, per un valore totale di 3 milioni di euro, ad un residente della provincia di Asti su un ordine emesso dal Tribunale di Torino.
Dalle indagini effettuate dai militari è emerso che i beni accumulati dall’uomo sarebbero i proventi di diversi reati commessi da quest’ultimo nel corso degli anni come associazione a delinquere finalizzata alla commissione, nelle provincie di Pavia, Piacenza, Brescia e Bergamo, e numerose rapine in ville ed in abitazione.



In questo articolo: