Nel Parco Nazionale della Val Grande 70 sfumature di un paradiso selvaggio

Dopo il successo del 2020, il Parco Nazionale della Val Grande torna ad accogliere i visitatori lungo i sentierie le antiche mulattiere: con “70 sfumature di Parco” si potrà scegliere tra settanta escursioni diversificateper difficoltà, luogo e argomenti trattati, dai brevi percorsi nei pressi dei villaggi principali della Val Grandefino alle escursioni di due giorni con pernottamento in quota.

Armonia, equilibri naturali e silenzi incontrastati: sono queste le parole chiave che fanno del Parco Nazionale della Val Grande, polmone verde tra Lago Maggiore e Val d’Ossola, in Piemonte, una delle aree selvagge più affascinanti dell’arco alpino italiano. Un paradiso naturale, tutelato e valorizzato dall’EnteParco, che ospiterà 70 escursioni organizzate dalle Guide Ufficiali del Parco Nazionale piemontese.

Gli appuntamenti, in programma ogni sabato fino al 27 novembre, sono l’occasione per approfondire con le guide ufficiali argomenti peculiari delle varie porzioni del Parco Nazionale, quali la geologia, la cultura e gli aspetti faunistici e botanici. Le Guide del Parco hanno studiato proposte adatte a tutti, anche agli escursionisti meno esperti, per “assaggiare” il territorio dell’area wilderness più vasta dell’arco alpino, ovviamente rispettando tutte le norme di sicurezza: saranno previsti piccoli gruppi di partecipanti, che dovranno essere equipaggiati con i dispositivi di protezione necessari e seguire poche e semplici regole per vivere serenamente tutte le esperienze previste dal ricco programma.

Per iscriversi è necessario prenotarsi dal sito delparco e versare un contributo di 20,00 € a persona per gli adulti, 10,00 € per i bambini fino a 12 anni. Partecipare a questi appuntamenti, organizzati professionalmente dalle Guide del Parco, può trasformarsi in un’esperienza di turismo consapevole in profonda sintonia con un paesaggio selvaggio e straordinario.

70 appuntamenti per entrare in contatto con una delle realtà ambientali e naturali più interessanti delleAlpi. In un’estate ancora condizionata da alcune misure restrittive e dalla volontà di valorizzare le aree interne dell’Italia, scoprire la Val Grande significa riscoprire il silenzio come valore, in un luogo che profuma di immenso e che questa estate permetterà davvero a tutti, anche grazie a “70 sfumature di Parco”, di regalarsi un momento di contatto autentico e sincero con una natura incantevole.

Foto di Massimo Mattioli



In questo articolo: