Palio di Asti: torna gratuito il parterre di piazza Alfieri ma con nuove regole per il pubblico

SONY DSCGratis, di nuovo, il parterre del palio di Asti al centro di piazza Alfieri. Dopo alcune considerazioni di rendere a pagamento l’ingresso a questa zona da parte del pubblico, la giunta comunale ha stabilito di abbandonare l’idea e di deliberare nuove regole per prevenire lo sfilacciamento e il rallentamento del corteo storico nel catino della piazza la domenica paliofila. Niente più biglietto di 2 euro, quindi per l’accesso al parterre. Introdotto, invece il divieto di entrare e uscire dal parterre per impedire il fenomeno che si è verificato spesso nelle edizioni passate con conseguente interruzione della sfilata, ritardandola e frammentandola. “L’ipotesi di far pagare 2 euro per accedere al parterre del palio è stata accolta molto male dagli appassionati – dichiarano Fabrizio Brignolo, sindaco e Alberto Pasta, assessore al Palio e abbiamo anche verificato che l’attuazione di questa soluzione avrebbe comportato problemi organizzativi notevoli: la necessità di allestire un maggior numero di casse in piazza per la vendita dei biglietti, e la predisposizione di un servizio d’ordine più complesso per la verifica e il controllo dei biglietti all’ingresso.

Abbiamo quindi deciso di non modificare la tradizione degli ultimi anni e di mantenere la gratuità dell’ingresso limitandoci a impedire entrate e uscite durante il passaggio della sfilata in piazza Alfieri”.