Stabile fatiscente in via La Salle, un arresto e 7 espulsioni a Torino

La polizia di Torino, in collaborazione con l apolizia municiplae, ha effettuato un controllo straordinario del territorio e di edifici che versano in precarie condizioni igienico sanitarie, volto a valutare la condizione di permanenza sul territorio nazionale di cittadini stranieri e a verificare lo stato degli edifici in materia di salubrità e regolarità edilizio–urbanistiche, regolarità amministrativa, sicurezza e regolarità abitativa.

Il controllo, al quale hanno preso parte anche Tecnici del Servizio Vigilanza Edilizia, del Settore Sicurezza e Impiantistica del Comune, si è focalizzato sullo stabile al civico 16 di via La Salle, dove sono stati controllati complessivamente 53 appartamenti ed 1 locale commerciale col relativo magazzino, ed identificate 87 persone.

Nove di loro, stranieri privi di documenti, sono stati accompagnati presso l’ufficio immigrazione per accertamenti sull’identità personale. Gli esiti dei controlli hanno portato all’arresto di un cittadino nigeriano per essere rientrato sul territorio italiano prima del termine stabilito dal provvedimento di espulsione con accompagnamento coattivo. E’ stata inoltre notificata la misura cautelare dell’ordine di presentazione alla p.g. ad un cittadino marocchino e sono stati espulsi gli altri 7 cittadini stranieri.

Per quanto riguarda il controllo dello stabile, si evidenziano 4 persone sono denunciate per furto di energia elettrica, 7 contatori del gas irregolari, che sono stati chiusi, e 9 bidoni GPL rimossi. Inoltre sono state notificate 7 diffide per irregolarità sull’impianto elettrico ed 8 per irregolarità impiantistiche della distribuzione del gas e sono state rilevate 26 irregolarità amministrative a carattere edilizio.



In questo articolo: