Chi è Fabiola Gianotti, la donna che ha trovato il bosone di Higgs

Fabiola Gianotti in diretta mondiale ha spiegato come è stato scoperto il bosone di Higgs, la “particella di Dio” ipotizzata da Peter Higgs quasi mezzo secolo fa, finendo di colpo sulle prime pagine di tutti i giornali del mondo. Fabiola Gianotti, la scienziata a capo del progetto Atlas, è nata a Torino ed ha origini piemontesi. Nata a Torino nel 1964, da padre piemontese di professione geologo e madre siciliana amante delle lettere, ha poi vissuto e studiato a Milano, prima di dedicarsi anima e corpo alla ricerca scientifica.


Laureata in Fisica, nel 1989 consegue il Dottorato di ricerca in fisica sperimentale sub-nucleare.

Dal 1994 lavora come ricercatrice nel Physics Department del CERN di Ginevra. Si è occupata sia di ricerca e sviluppo sia di costruzione di rivelatori di particelle, sviluppo di software e analisi di dati. Ha ricoperto numerosi incarichi nel CERN fino a diventare responsabile del progetto Atlas, che oggi ha raggiunto il maggior risultato possibile.
È membro del Consiglio Scientifico del CNRS in Francia e del Physics Advisory Committee del laboratorio Fermilab a Chicago.
Per l’esperimento Atlas Fabiola Gianotti coordina il lavoro di 2500 scienziati di 37 nazioni ed è stata la prima donna a rivestire un ruolo di così grande rilievo presso il CERN.

L’8 marzo 2009 è stata nominata Commendatore della Repubblica Italiana per “le sue conoscenze scientifiche, le spiccate doti gestionali e il suo importante contributo al prestigio di cui gode la nostra comunità di scienziati nel campo della fisica nucleare”



In questo articolo: