Primarie del centro sinistra in Piemonte: le informazioni utili per andare a votare

E’ iniziato il conto alla rovescia anche in Piemonte per le primarie del centrosinistra. Ad oggi sono sono circa 60 mila i piemontesi che si sono pre-registrati su circa 4 milioni e mezzo di cittadini della regione.  Si vota in 501 seggi in Piemonte dalle 8 alle 20. Sono quasi 9 mila i volontari impegnati nell’organizzazione. Nel capoluogo piemontese e nei 315 Comuni della provincia saranno allestiti 241 seggi, mentre saranno 2400 i volontari mobilitati nel fine settimana. Il quartier generale della macchina organizzativa delle primarie in Piemonte è nella sede del Partito Democratico piemontese in via Masserano a Torino che offrirà informazioni sabato e domenica a partire dalle 7.30 fino alla chiusura delle operazioni di scrutinio e raccolta dei voti. Secondo il segretario regionale del Pd Piemonte Gianfranco Morgando: “C’e’ grande attenzione verso queste primarie – un’attenzione dimostrata dal numero dei preiscritti e dal clima che si respira nel Paese. Pensiamo che il numero di coloro che si recheranno ai seggi domenica sarà coerente con quelli registrati in passato”. L’affluenza alle primarie del 2009 in Piemonte fu di 157mila elettori.

Quotidiano Piemontese seguirà domenica e lunedì in tempo reale le operazioni di voto e lo scrutinio.

Ecco le informazioni utili per chi vuole votare per le primarie del centro sinistra
Chi può votare : possono andare a votare alle primarie tutti i cittadini che hanno i requisiti per votare alle elezioni tradizionali. Oltre a loro possono votare alle primarie tutti i cittadini dell’Unione europea residenti in Italia, i cittadini di altri paesi in possesso di un regolare permesso di soggiorno e di una carta d’identità e tutti quei cittadini che compiono 18 anni entro il 25 novembre 2012.
Quando si vota : si vota domenica 25 novembre, dalle ore 8 alle ore 20
Chi sono i candidati: I candidati alle primarie del centrosinistra sono nell’ordine in cui sono scritti sulla scheda elettorale:  Pier Luigi BersaniBruno TabacciLaura PuppatoNichi VendolaMatteo Renzi.

Dove si vota: sul sito delle primarie del centro sinistra si può trovare l’indirizzo del proprio seggio elettorale attraverso un motore di ricerca, indicando regione, provincia e comune di appartenenza e inserendo il numero della propria sezione elettorale. Il numero della sezione elettorale si trova sul proprio certificato elettorale. Studenti e lavoratori fuori sede, invece, devono comunicare entro le ore 19 del 23 novembre la propria intenzione di votare presso il coordinamento provinciale dove vivono.

I documenti per votare: Per poter votare alle primarie del centrosinistra bisogna sottoscrivere l’appello Italia. BeneComune ed iscriversi all’albo degli elettori versando un contributo di 2 euro. All’atto dell’iscrizione si riceve il certificato di elettore di centrosinistra. L’appello può essere sottoscritto direttamente il giorno del voto al proprio seggio elettorale.  Al seggio elettorale occorre presentarsi muniti del certificato di elettore di centrosinistra ottenuto lì il giorno stesso o online, un documento di identità e la propria tessera elettorale.

Come si vota: Per votare si traccia un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto. Si può votare solo per un nome.

Il ballottaggio:  Nel caso nessuno dei cinque candidati ottenga al primo turno più del 50% dei voti, i due candidati che hanno ottenuto più consensi vanno al ballottaggio domenica 2 dicembre.