Ingrid Caven ritira il Premio Dorian Gray al 28 GLBT Film Fest – fotogallery

DSCN1629Momento di premiazione ieri nel flusso ininterrotto di proiezioni al GLBT Torino Film Festival. Ingrid Caven ha ritirato il Premio Dorian Gray dalle mani del presidente del Museo Nazionale del Cinema Ugo Nespolo. La Caven in splendida forma si è dedicata al pubblico e ai fotografi atteggiandosi simpaticamente ed ha ringraziato e ricordato il suo grande amore Fassbinder.
Nella motivazione con cui il premio è stato assegnato si legge: “Donna di straordinaria personalità, eclettica e affascinante attrice di teatro (tra le fondatrici dell’Antitheather negli anni Sessanta), in seguito cantante e interprete, fu la diva feticcio di Rainer Werner Fassbinder (fu anche sua moglie). Per lui ha interpretato film fondamentali quali Il soldato americano, Il diritto del più forte, Il viaggio in cielo di mamma Kusters, Despair e Un anno con tredici lune, in cui il ruolo della prostituta Zora è tra le sue indimenticabili interpretazioni. Tutti film che da sempre accompagnano i nostri sguardi, il nostro modo di essere, il nostro approccio alla realtà, i nostri simboli e l’Arte in tutta la sua essenza.”

Intanto il festival prosegue con buona presenza di pubblico, lunghe code sotto l’acqua e ritardi decisamente un po’ eccessivi.

Lo speciale GLBT Film Festival

[imagebrowser id=593]



In questo articolo: