#Elezioni2014. Centro-destra: Fratelli d’Italia annulla le primarie, Crosetto: un centrodestra spaccato consegna a Chiamparino il Piemonte

guido-crosettoFratelli d’Italia ha annullato le primarie di domenica 6 aprile per la scelta del candidato governatore del centro-destra alle prossime elezioni regionali in Piemonte. L’annuncio è stato dato dal portavoce del movimento, Agostino Ghiglia, che prende atto “con rammarico” dell’indisponibilità degli alleati. E lancia un ultimo appello all’unità: “Venga commissionato un sondaggio comune che incoroni il miglior candidato possibile. L’eventualità di un centrodestra diviso è deleteria confidiamo nell’intelligenza politica delle altre forze moderate”. Per Guido Crosetto, coordinatore nazionale di FdI-An: “Forse è opportuno provare a fermare la corsa all’autodistruzione del centrodestra in Piemonte. Da un mese cerchiamo di trovare una via per individuare una candidatura unitaria .Abbiamo lanciato le primarie, alle quali la Lega e Ncd hanno aderito. Nonostante Pichetto e, in alcuni momenti, lo stesso Silvio Berlusconi fossero disposti ad accettarle, si sono rivelate un tabù insormontabile per alcuni dirigenti nazionali di Forza Italia. Peccato. FdI-An ha poi proposto di scegliere il candidato migliore attraverso un sondaggio, ma nemmeno questo metodo è piaciuto a Forza Italia. Un centrodestra spaccato e con quattro candidati consegnerebbe a Chiamparino il Piemonte. Se non vogliamo lasciare campo libero alla sinistra i partiti del centrodestra devono fermarsi un attimo a ragionare insieme. Le elezioni si vincono se si creano coalizioni ampie. Per farlo è necessario che ogni partito faccia un passo indietro e si metta al lavoro per trovare il candidato che ha più chance di vittoria”.



In questo articolo: