Seguici su

Ambiente

Il Cai festeggia il 150esimo anniversario della prima ascesa femminile al Monviso

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

monvisoAlessandra Boarelli, nata nel 1838 a Torino, è stata la prima donna a scalare le vette del Monviso. Il 16 agosto 2014 ricorre il 150esimo anniversario di questa ascesa ad opera della torinese che raggiunse la cima del monte dopo aver tentato la salita già l’anno precedente, qualche giorno prima di Quintino Sella che, nell’ottobre 1863, fondò il Cai, club alpino italiano. Insieme a lei, ad affrontare la sfida, anche un’altra donna, anzi una ragazzina, la quattordicenne Cecilia Fillia, figlia di un notaio di Casteldelfino e il parroco di Casteldelfino. In occasione dell’anniversario, il Cai gli attribuisce il bollino associativo 2014. Inoltre, martedì 8 aprile nel palazzo comunale di Saluzzo, nel cuneese, aperto a tutti gli interessati e appassionati di montagna, i dirigenti del club presentano il calendario degli eventi connessi alla manifestazione per i 150 anni. Ad Alessandra, che visse a lungo a Verzuolo con il marito, sindaco della cittadina e nobile di origine, è anche dedicato il bivacco omonimo, alla base del versante sud del Monviso

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

adv

Dalla home

adv

Facebook

adv