Iniziata ieri la quinta edizione degli Eporedia Active Days

Alla fine il meteo ha concesso qualcosa e si è rivelato, come spesso accade, molto meglio rispetto alle previsioni. Un po’ d’acqua è caduta nella giornata di ieri su Ivrea e sulle zone circostanti, ma con un’alternanza di sole che non ha portato variazioni al programma.

Nella mattina di ieri, in territorio valdostano a Pontboset, sulle acque del torrente Ayasse, si sono svolte le prime gare di kayak che hanno ufficialmente aperto l’edizione 2015 degli EAD: la Team Sprint Race e la King of the Falls. Molti atleti italiani, ma anche stranieri al via. La Team Sprint Race è stata vinta da Ginaluca Macchia, davanti allo sloveno Matic Terceij e a Giorgio Codeluppi. La spettacolare King of the Falls ha invece visto il trionfo di Andrej Bijublic della Slovenia, davanti a Gianluca Macchia e Giorgio Codeluppi. Le emozioni del kayak proseguiranno oggi con le prove che si svolgeranno sulle acque della Dora Baltea, presso lo Stadio della Canoa di Ivrea.

In serata, Piazza di Città ha visto arrivare gli atleti che hanno preso parte alla prova di Street Boulder. Sui tracciati preparati da Diego La Porta, si sono misurato giovani e giovanissimi boulderisti. La pioggia scesa a tratti ha per fortuna modificato la gara di poco, rendendola più rapida in quanto sono state evitate alcune vie. Tutto però si è svolto in maniera perfettamente regolare e nella massima sicurezza. La vittoria se l’è aggiudicata Fulvio Bramardi, davanti a Tamara Gnan e Giulia Ortolanda.

Il programma di oggi proseguirà con la Junior Bike, il kayak, il parkour, l’orienteering, lo slackline e il boulder.