Torna a Cuneo, dal 2 all’11 settembre, la 41a Grande Fiera d’Estate

La Grande Fiera d’Estate torna a Cuneo dal 2 all’11 settembre nell’area fieristica Miac, in frazione Ronchi. Sarà un’edizione con novità al passo con i tempi, con i grandi numeri che, negli ultimi anni, caratterizzano la GFE: 6 i padiglioni tematici, 85.000 visitatori previsti, 40.000 metri quadri di area fieristica, 1.000 stand, 500 espositori e 20.000 mq di parcheggio gratuito. Il costo del biglietto d’ingresso è di 5 euro, i ragazzi fino a 13 anni entreranno gratis e ci sarà, com’è nello stile della Fiera, un occhio di riguardo rivolto a studenti e anziani.

“Quest’anno abbiamo voluto integrare l’offerta abbinando al format tradizionale, che poggia sui padiglioni Tekno ed Arredo, due nuove aree tematiche in linea con gli interessi e le aspettative del pubblico e con i settori ai quali si stanno rivolgendo sempre più aziende – spiega Massimo Barolo, amministratore unico di Al.Fiere Eventi. Inoltre, da alcuni mesi, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Cuneo stiamo valutando le possibilità di trasferire la 42^ edizione della Fiera in centro città”.

Ne “La Piazza del Gusto” aziende d’eccellenza del territorio proporranno un percorso di degustazioni in cui sarà possibile acquistare prodotti di qualità. Si spazierà dal dolce al salato con sapori che sapranno conquistare anche i palati più esigenti. L’area benessere «WellnesSPAce» è stata, invece, concepita per diffondere la cultura dello «star bene” ed è una vetrina attiva per le strutture wellness d’eccellenza del Piemonte.

Sono in calendario tre importanti convegni tecnici, promossi con il contributo di aziende partner (Consorzio Acquisti Edili, Cattolica Assicurazioni, Simar/E.di.com.Forgia/Cobola Falegnameria) e il supporto di Ordini Professionali (Collegio dei Geometri, Ordine Dottori Commercialisti e Casa Clima). La partecipazione ai seminari dà diritto a crediti formativi. Ma la GFE 2016 sarà anche caratterizzata da un’importante presenza. In Fiera arriverà «Biosphera 2.0», la casa della Energy Revolution promossa dal Team Aktivhaus, dal Politecnico di Torino DAD, dall’Università della Valle d’Aosta, dall’Istituto ZEPHIR-Passivhaus Italia e dall’Istituto MINERGIE Svizzero. È un progetto per un’abitazione a zero consumo di energia. Confartigianato Cuneo si ripresenta al pubblico della Fiera con il progetto Le Nuove Tecnologie. Unicredit sarà di nuovo la Banca di riferimento e l’ATL del Cuneese ripropone Autunno con Gusto.

Per una pausa, l’offerta gastronomica prevede bar, gelateria, paninoteca, ristorante tradizionale, quest’anno gestito dall’associazione Piacere Carrù, Un piatto e via, èun modo semplice e veloce di mangiare ma in maniera innovativa, con la qualità garantita di materie prime fornite dagli associati Coldiretti e Confartigianato, che si presenteranno in Fiera con il progetto. Chi ama leggere potrà dedicarsi alle più svariate proposte della libreria. Uno spazio relax sarà allestito in collaborazione con una radio locale e accoglierà, all’uscita del percorso coperto, i visitatori, in un’area verde con intrattenimenti per ogni età. Confermati anche i servizi gratuiti baby parking e bus navetta da Cuneo.



In questo articolo: