Uno sciatore morto travolto da una valanga a Limone Piemonte

Uno sciatore ha perso la vita travolto da una valanga a monte della frazione di Limonetto, Comune di Limone Piemonte. La richiesta di soccorso è giunta alla centrale del SoccorsoAlpino e Speleologico Piemontese intorno alle 11 lanciata da un membro del gruppo composto da 8 sciatori e 2 Guide alpine che stavano effettuando una discesa fuoripista dopo essere stati portati in quota dall’elicottero.

La valanga di grosse dimensioni si era appena staccata intorno a una quota di 2400 m nel Vallone delle Giosolette ai piedi del Monte Ciamoussé e aveva travolto 3 persone. Due di essi sono riusciti a uscire autonomamente dalla neve, mentre il terzo era completamente sepolto.

Dopo una ventina di minuti, quando l’elicottero del 118 è arrivato sul posto, i compagni dell’uomo sepolto avevano già individuato, grazie all’apparecchio ARVA che portava con sé, il punto in cui si trovava ed erano impegnati a scavare. Il Tecnico di Elisoccorso, l’Unità Cinofila da Valanga e il medico a bordo del velivolo hanno aiutato nel lavoro di disseppellimento a una profondità di circa 50 cm e hanno iniziato le manovre di rianimazione, ma senza successo.

Nel frattempo una squadra della Stazione di Limone del SASP è stata elitrasportata sulla valanga per effettuare un’ulteriore bonifica, mentre un’altra Unità Cinofila da Valanga del SASP e una del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza erano pronte a essere condotte sul posto. I tentativi di rianimazione si sono protratti nel tempo senza dare esito positivo; in seguito la salma è stata recuperata e trasportata a valle per le successive operazioni di riconoscimento.



In questo articolo: