Picchia il figlio della convivente, il fratellino chiama la polizia e lo fa arrestare

La polizia di Novara ha arrestato un uomo per maltrattamenti in famiglia ai danni dei figli della sua convivente. Durante l’ennesimo episodio di violenza nei confronti del ragazzo più grande, preso a pugni in faccia e nello stomaco a seguito di un banale litigio, è stato il fratellino più piccolo a telefonare alla polizia e a raccontare quello che stava avvenendo.

Dopo l’arresto la madre dei ragazzi ha deciso di sporgere denuncia e raccontare come l’uomo utilizzasse metodi violenti e sorpusi con l’idea di educare in questo modo i figli.