Seguici su

Cittadini

Al via i lavori di un gruppo di richiedenti asilo per risistemare il giardino Parri

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

Valorizzazione dei giardini della scuola d’infanzia con la ristrutturazione dell’area gioco inutilizzata da anni e la predisposizione di orti in pallet di recupero nella zona ex area pattinaggio. Il tutto per costruire un’area cani  nel giardino di piazzale Parri e un presidio delle associazioni impegnate nella valorizzazione del quartiere nelle due stanze dell’ex scuola.

Grazie alla collaborazione di un gruppo di richiedenti asilo, sotto la regia della cooperativa Il Campanile e del progetto Torino Spazio Pubblico, sono partiti stamane i lavori di pulitura dei giardini Parri.

L’iniziativa nella zona Parri concretizza una forte integrazione sociale. I richiedenti asilo hanno seguito un corso di prima sicurezza condotto da Iren su iniziativa del Comune. E sono entrati a far parte di Torino Spazio pubblico, operando insieme al centinaio di cittadini volontari, impegnati nella cura del verde pubblico.

 

L’area Parri, nella Circoscrizione 8 – zona delimitata da corso Massimo d’Azeglio, le vie Tiziano Vecelio, Ormea, Petitti e Pietro Giuria -, da molto tempo è scarsamente frequentata dai cittadini anche per le problematiche legate alla legalità. Gli Assessorati all’ Ambiente e ai Diritti, su richiesta della Sindaca, insieme alle Forze dell’ordine hanno posto in essere una serie di azioni per contrastare lo spaccio e il degrado.

“La partecipazione attiva dei residenti al progetto Parri è imprescindibile per restituire lo spazio all’uso collettività – ha spiegato  l’Assessore all’ Ambiente Alberto Unia -: il coinvolgimento dei cittadini nelle attività sarà fondamentale per contrastare il degrado e per far rivivere la zona”.

Festa dei vicini

Il primo momento di socialità sarà il pranzo della Festa dei Vicini, domenica 17 settembre. In questa occasione sarà firmato un protocollo d’intesa tra Città di Torino, Circoscrizione 8 e associazioni del territorio per il rilancio dell’area quale punto di incontro e socialità per i cittadini e le cittadine del quartiere, e presentato il piano di lavoro dell’Amministrazione per questo importante obiettivo.

Per quanto riguarda il vecchio circolo Garibaldi, infine, è prevista l’indizione di una manifestazione d’interesse per un progetto di pubblica utilità.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

adv

Dalla home

adv

Facebook

adv