Torna al Lingotto Manualmente, il Salone della Creatività al femminile

Torna da giovedì 21 a domenica 24 settembre  Manualmente, il Salone della Creatività, giunto alla sedicesima edizione in svolgimento a Torino nel padiglione 1 di Lingotto Fiere per un secondo appuntamento dopo l’edizione primaverile dello scorso aprile che ha visto 10 mila visitatori in tre giorni di evento.

L’edizione di settembre è tradizionalmente dedicata a temi invernali, dove sono protagoniste idee e progetti per creare decorazioni natalizie, addobbi e idee regalo.

Il Salone accoglie da sempre tutte le tecniche del fai da te: cucito creativo, crochet, knitt, quilt, home decor, ricamo, bijoux, scrapbooking, stamping, cake and food design, cartonaggio e tutto quanto concerne l’hobbistica e il bricolage al femminile, presentato dai più
importanti produttori e distributori del settore, nazionali e provenienti dall’estero.

Un percorso espositivo allestito all’interno del Padiglione 1 con oltre 200 appuntamenti in
programma tra corsi, workshop e dimostrazioni suddivisi in numerosi percorsi tematici – dal cucito
creativo al mondo carta, dal ricamo all’hobbistica creativa, dalla pittura all’home decor – per
meglio aiutare i visitatori a orientarsi all’interno dell’area e scoprire le nuove tendenze.
Dopo il grande successo dell’installazione collettiva di circa 700 farfalle dell’edizione primaverile,

Al Salone quest’anno apre la Vetrina della Creatività, un’intera area dedicata alle creazioni
realizzate con le varie tecniche della manualità, in collaborazione con Edizioni Ges. Sarà infatti
allestita una zona espositiva divisa per aree tematiche, in cui ammirare quello che le mani
letteralmente fanno nascere con ferri, uncinetto, aghi e filati. Si potrà fare un tuffo nel mondo
Baby & Prima Infanzia, in cui trovare morbide e delicate creazioni a maglia, uncinetto e punto
croce per i bebè. Non mancheranno, ovviamente, la sezione dedicata alla Moda Donna, con capi
che seguono le tendenze delle passerelle ma completamente handmade creati con gli attualissimi



In questo articolo: