Assolto ragazzo di Villastellone per aver sputato contro un manifesto di Salvini

Durante una raccolta firme della Lega, avvenuto il 9 febbraio scorso, un ragazzo di 26 anni di Villastellone aveva sputato su un manifesto con la foto di Matteo Salvini, ministro dell’Interno. Ripreso in video da uno dei militanti della Lega, che aveva poi anche postato il filmato su Facebook, il giovane era stato denunciato ai carabinieri per vilipendio a un organo dello stato.

Secondo il giudice per le indagini preliminari, però, “il gesto è rivolto all’uomo e non al ruolo che in quel momento ricopre Matteo Salvini, e dunque non all’incarico di ministro dell’Interno” e dunque non c’è ipotesi di reato. Gli avvocati Andrea Castelnuovo e Frediano Sanneris che difendono il 26enne dicono che è stato utilizzato il processo penale come propaganda e confronto politico.