Si è aperto a Torre Pelice il Sinodo delle chiese metodiste e valdesi 2019

Si è aperto a Torre Pellice il Sinodo delle chiese metodiste e valdesi a cui parteciperanno 180 deputati, pastori e laici in numero uguale per decidere della vita della chiesa.
Con questo Sinodo si chiude il mandato del pastore Eugenio Bernardini e sarà eletto/a il/la nuovo/a moderatore/a.

Sono attesi al Sinodo anche numerosi ospiti che come ogni anno giungono da diversi continenti. L’Assemblea sinodale, che è il massimo organo decisionale dell’Unione delle chiese metodiste e valdesi, si chiuderà venerdì 30 agosto con l’elezione delle cariche esecutive ed amministrative.

Il Sinodo si è aperto con un culto nel tempio di via Beckwith affidato a Erica Sfredda che aprirà il tradizionale corteo lungo la via Beckwith fin dentro il tempio. La colletta raccolta durante il culto sarà devoluta al Centro ecumenico di ascolto di Pinerolo, che si occupa di accompagnare famiglie del territorio che vivono un disagio economico e sociale.

Papa Francesco ha inviato il suo personale saluto al Sinodo delle chiese metodiste e valdesi :

Cari fratelli e sorelle,
il Sinodo dell’Unione delle Chiese metodiste e valdesi è occasione propizia per rivolgervi il mio cordiale saluto, espressione della vicinanza fraterna mia e dell’intera Chiesa cattolica.
Prego per tutti voi, affinchè in questi giorni di incontro, di preghiera e di riflessione possiate fare esperienza viva dello Spirito Santo, che anima e dà forza alla testimonianza cristiana.
Mi unisco alla vostra preghiera anche per chiedere al Signore il consolidamento dello spirito ecumenico fra i cristiani, come pure una crescente comunione tra le nostre Chiese.
Siamo chiamati a proseguire il nostro impegno nel cammino di reciproca conoscenza, comprensione e collaborazione, per testimoniare Gesù e il suo Vangelo di carità.
Come discepoli di Cristo possiamo offrire risposte comuni alle sofferenze che affliggono tante persone, specialmente i più poveri e i più deboli, promuovendo così la giustizia e la pace.
Formulo alla vostra Assemblea sinodale i migliori auguri e, mentre invoco la benedizione del Signore, vi chiedo, per favore di pregare per me.



In questo articolo: