Bombole d’ossigeno scadute in ambulanza, denunciato il presidente di un’associazione di Alessandria

Il presidente di un’associazione di pubblica asistenza operante nella provincia di Alessandria è stato denunciato perchè all’interno di un’ambulanza sono state rinvenute due bombole di gas medicinale, una collegata al ventilatore polmonare e la seconda riposta nello zaino di soccorso, risultate scadute dal mese di marzo. Le due bombole sono state immediatamente sottoposte a sequestro.

Complessivamente, la campagna di verifiche, in tutta Italia, ha individuato 160 mezzi non conformi alle normative che disciplinano la corretta erogazione del servizio e la sicurezza di operatori e pazienti a bordo. I mezzi contollati sono stati 1297.



In questo articolo: