Asti, detenuto in semilibertà condannato per molestie sui mezzi pubblici

S.V. di 68 anni, già detenuto in semilibertà al carcere di Asti, ha molestato alcune ragazze sui mezzi pubblici e per questo è stato condannato con rito abbreviato a 2 anni e 2 mesi di reclusione con l’accusa di atti persecutori.

L’uomo era già detenuto per i reati di associazione a delinquere di stampo mafioso. Determinante la denuncia da parte della figlia di un poliziotto penitenziario di Asti che hanno permesso di iniziare le indagini e rintracciare il 68enne come autore delle molestie. L’uomo ha perso perciò il beneficio della semilibertà.