Sanità, Icardi: per ospedali Cuneo e Savigliano fondi certi

Luigi Genesio Icardi, assessore regionale alla Sanità, era oggi presente a Cuneo nella sede della Fondazione Crc per la presentazione del piano di riorganizzazione della rete ospedaliera provinciale. “I fondi sono certi per i nuovi ospedali di Cuneo e Savigliano, ma abbiamo diverse strade da percorrere. Ora che abbiamo concluso il lavoro di analisi, possiamo procedere con gli atti per realizzarli, i bandi di gara: i cantieri potrebbero iniziare entro 5 anni e si deve fare in fretta perché sarebbe antieconomico intervenire per mettere a norma antisismica gli attuali ospedali, ormai datati”, ha dichiarato l’assessore.

“La strada – ha ribadito Icardi – è tracciata, oggi è una giornata molto importante. Nel pomeriggio inizieremo la pianificazione di tempi e modalità di costruzione”. Per i due nuovi ospedali servirà oltre mezzo miliardo di euro. Al nuovo Santa Croce e Carle di Cuneo sono previsti 696 posti letto, 325 a Savigliano (che riunirà gli ospedali anche di Saluzzo e Fossano).
A Cuneo il terreno,  in frazione Confreria accanto all’attuale Carle, di 115 mila metri quadri è già stato identificato, a Savigliano servono 56 mila metri quadri. In provincia sorgeranno anche, con i fondi del Pnrr, 13 case di comunità, 9 ospedali di comunità e 4 centrali operative territoriali.