Come ricollocare un gran numero di lavoratori in cassa integrazione? a rispondere è la Provincia di Asti che, in merito al problema della cassa integrazione dell'azienda Askoll di Castell’Alfero, che ha recentemente dichiarato un esubero di 142 persone, vara un nuovo progetto pro lavoro. “L’iniziativa - dichiara Marco Versè, assessore provinciale al lavoro – si svolgerà lungo l’arco del 2012 e consisterà in una serie di azioni finalizzate a mantenere nel mercato del lavoro decine di persone che altrimenti ne verrebbero escluse”. I lavoratori che aderiranno al programma,  gestito dal Centro per l’Impiego della Provincia, ovvero l'ex ufficio di collocamento, avranno l’opportunità di partecipare ad attività di orientamento, bilancio delle competenze,  riqualificazione, per valorizzare la propria professionalità e le competenze maturate. Una sorta di tutoraggio. “Siamo convinti – conclude Versè – che questa iniziativa possa essere di grande efficacia e fungere da modello per analoghe situazioni in cui si renda necessaria l’attivazione di processi di ricollocazione di lavoratori espulsi da aziende in crisi”.

Come ricollocare un gran numero di lavoratori in cassa integrazione? a rispondere è la Provincia di Asti che, in merito al problema della cassa integrazione dell’azienda Askoll di Castell’Alfero, che ha recentemente dichiarato un esubero di 142 persone, vara un nuovo progetto pro lavoro.L’iniziativa – dichiara Marco Versè, assessore provinciale al lavoro – si svolgerà lungo l’arco del 2012 e consisterà in una serie di azioni finalizzate a mantenere nel mercato del lavoro decine di persone che altrimenti ne verrebbero escluse”.

I lavoratori che aderiranno al programma,  gestito dal Centro per l’Impiego della Provincia, ovvero l’ex ufficio di collocamento, avranno l’opportunità di partecipare ad attività di orientamento, bilancio delle competenze,  riqualificazione, per valorizzare la propria professionalità e le competenze maturate. Una sorta di tutoraggio.

Siamo convinti – conclude Versè – che questa iniziativa possa essere di grande efficacia e fungere da modello per analoghe situazioni in cui si renda necessaria l’attivazione di processi di ricollocazione di lavoratori espulsi da aziende in crisi”.


TAGS: , , , ,
Leggi articolo precedente:
A Porta Palazzo il Casinò che fa discutere

-*+Non che residenti e comitati di cittadini ne...

Sabato sera “normali” anche per ragazzi con disabilità

-*+"Questa sera esco anch'io". E' l'iniziativa, prevista per...

Napolitano, quando anche il Presidente è “pagante” (e la classe non è acqua)

-*+Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha mandato...

Chiudi