Arrivano 7 milioni per l’accoglienza dei migranti in Piemonte



Arrivano 7 milioni di euro senza vincolo di destinazione che le amministrazioni comunali piemontesi potranno utilizzare per l’accoglienza dei migranti sul territorio. Lo ha reso noto l’assessora regionale all’immigrazione Monica Cerutti.

I migranti presenti in Piemonte all’interno dei Centri di Accoglienza Straordinaria (CAS) al dieci gennaio 2017 erano 13.077 distribuiti in modo equo sul territorio regionale: il 40% sulla provincia di Torino, circa 5.247, e il 60% sulle altre province, circa 7830. Nel dettaglio: 1.594 in provincia di Alessandria, 1.062 in provincia di Asti, 622 in provincia di Biella, 2.070 in provincia di Cuneo, 1.201 in provincia di Novara, 700 in provincia di Vercelli, 582 nel VCO.

Le risorse in arrivo dal Viminale verranno così distribuite: 3.773.000 alla Città Metropolitana; 1.112.000 alla provincia di Cuneo; 937.000 alla provincia di Alessandria; 608.000 alla provincia di Asti; 638.000 alla provincia di Novara; 358.000 alla provincia di Biella; 324.000 al VCO; 360.000 alla provincia di Vercelli.

“La novità che annunciamo oggi ci permette dunque di parlare di accoglienza come opportunità per le comunità che decidono di ospitare” ha dichiarato Monica Cerutti.

Ultima modifica: 7 gennaio 2018

In questo articolo