Caterina Ferrero ex assessore alla sanità del Piemonte: rifarei tutto

Caterina Ferrero, ex assessore alla Sanità della giunta Cota ha parlato dopo sette mesi di silenzio, a indagini chiuse. La Ferrero era finita nella bufera nell’inchiesta della Procura di Torino sulla sanità piemontese. In una conferenza stampa pubblica ha dichiarato: “Rifarei tutto. Ho sempre cercato di agire salvaguardando l’interesse pubblico”. Caduta una delle contestazioni, restano come ipotesi di reato quelle di turbativa d’asta per la vicenda della revoca della gara per la fornitura di pannoloni, e quella di concorso morale in abuso d’ufficio perchè avrebbe agevolato la decisione del commissario dell’Asl 4 di adottare la delibera per la convenzione con Villa Maria Pia per il servizio di emodinamica all’ospedale di Chivasso. Rispetto a questi addebiti la Ferrero sostiene “sono serena e convinta di aver fornito e poter fornire ogni chiarimento. Sono tutti comportamenti che ripeterei conseguenti ad intenzioni che rivendico”.

Le dichiarazioni di Caterina Ferrero



In questo articolo: