Seguici su

Asti

“Bau House”, la scuola di Castigliano apre le porte a bipedi e quattro zampe

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

“Bau House: scuola aperta”. E’ il nome dell’evento previsto per sabato 15 dicembre, dalle 15 alle 18 all’istituto professionale industria e artigianato di Castigliano, in via Martorelli, in contemporanea alla giornata “scuola open day”. La manifestazione è dedicata agli ospiti pelosi del canile astigiano, in frazione Quarto Inferiore. Scopo dell’iniziativa: far conoscere alla cittadinanza alcuni dei segnali comunicativi più utilizzati dai cani per interagire con l’uomo, in modo da evitare malintesi ed instaurare così un rapporto equilibrato e soddisfacente con gli amici a quattro zampe, come già sottolineato da Alberto Pasta, assessore all’Ambiente. Presente in loco Franco Fassola, veterinario e il gruppo di volontariato e protezione civile “Sirio” che, grazie ad un’esibizione di alcuni esercizi di obbedienza fatti svolgere ai cani addestrati, daranno un esempio pratico di una buona interazione col proprio animale. Fulvia Dorigo, altro veterinario fornirà, invece informazioni sull’anagrafe canina regionale, sull’alimentazione del cane di ogni età, sulla prevenzione e la diffusione della rabbia.

Un tocco di originalità ed intrattenimento sarà garantito dalla sfilata, allestita dalle allieve del corso “Abbigliamento e Moda” e “Socio Sanitario” dell’ Ipsia di Castigliano di Asti dal titolo “Cuore di cane” per i fedeli amici a quattro zampe. Questi ultimi si improvviseranno indossatori d’eccezione e vestiranno i capi creati per loro dalle allieve stesse.

Verrà, inoltre, allestita una bancarella di bijoux e “pet gadgets”, ideati e realizzati dalle studentesse. Il ricavato delle vendite sarà devoluto in beneficenza. Durante la giornata sarà possibile donare beni di prima necessità quali coperte, pane secco, scatolette, croccantini, scope, detersivi, collari, cucce, guinzagli. Info: tel. 0141/399530 – p.pozzebon@comune.asti.it

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese