Seguici su

Piemonte

La bimba non vedente di Borgone andrà a scuola, Profumo telefona alla madre

Gabriele Farina

Pubblicato

il

scuolaSi è sbloccato grazie all’intervento del ministro Profumo il caso della bambina non vedete cui era stata rifiutata l’iscrizione in una scuola media di Borgone. Il ministro Profumo si è interessato al caso, ha chiesto verifiche ed ha poi telefonato alla madre della bambina rassicurandola e garantendole che la bambina può regolarmente iscriversi alla prima media. Profumo si è scusato ed ha detto che il sistema scolastico italiano è molto vasto e complesso e possono a volte capitare dei cortocircuiti come quello che si è verificato in questo caso. La scuola aveva rifiutato l’iscrizione alla bambina adducendo motivi di sovraffollamento dell’istituto, ma per la legge italiana l’iscrizione non può essere rifiutata in nessun caso per bambini con disabilità. Soddisfatta la comunità Valsusina che era già pronta ad una forte protesta.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese