Un’ottima Juve non basta, il Bayern vince anche a Torino

giorgio-chielliniCi sono 2-0 e 2-0. Se all’andata la Juve aveva perso prendendo due gol a Monaco e mostrandosi incapace di opporre qualunque tipo di resistenza, lo 0-2 dello Juventus Stadium è tutt’altra storia. La Juve parte concentrata, compatta, tosta, crea gioco e qualche occasione, da l’impressione d potersela giocare ad armi pari con i neo campioni di Germania ma non riesce a sbloccare il risultato.
Nella ripresa si continua sulla stessa linea, con un match equilibrato e tatticamente molto attento da entrambe le parti. Poi al 64′ arriva il gol di Mandzukic sugli sviluppi di una punizione molto contestata dai bianconeri. Il gol chiude il discorso perchè a quel punto la Juve dovrebbe farne quattro per passare il turno. Si continua comunque su buoni ritmi per onorare una Champions ottima per una squadra nata praticamente lo scorso anno. A tempo scaduto arriva il raddoppio di Pizarro appena entrato.

La Juve è fuori dalla Champions ma ha dimostrato di potersela giocare anche con una squadra decisamente più forte come il Bayern, dando un’impressione di compattezza e qualità e cancellando la brutta figura dell’andata. Tutta esperienza che tornerà utile l’anno prossimo.



In questo articolo: